Vadis Bertaglia

Scultore e pittore. Attualmente predilige scolpire il legno o come dice lui “io non scolpisco, ma rendo visibile solo quello che il legno vuol mostrare”. Quindi Bertaglia scopre e mostra ciò che quel legno, arrivato tra le sue mani, voleva mostrare…o semplicemente lo era già. Bertaglia non scolpisce, ma svela. (Alex Kova)

V. Bertaglia preferisce descriversi come artista attraverso la citazione delle parole di James Hillman, 12/04/1926 – 27/10/2011  (psicoanalista, saggista e filosofo statunitense , tra i vari saggi, spicca il suo grande lavoro “Il codice dell’Anima”) :

io attraverso il linguaggio della psiche, dove l’anima parla per immagini, manifestandosi attraverso di esse, e non solo nei sogni, ma anche nei sogni di ogni giorno, in quei luoghi dove le è possibile rendersi visibile. Tutto è anima, senza divisione tra interno e esterno. Tutto diventa manifestazione di una realtà più profonda. Un mondo di idee che nutre di forme la nostra realtà. L’immaginabile, come luogo di Imaginatio vera dell’alchimia, dove l’immaginazione attiva diventa l’intermondo tra il sensibile e l’intelligibile. Qui è dove cerco di agire, in un mondo dove si corporizzano gli spiriti e si spiritualizzano i corpi“.

Dalle parole di Vadis Bertaglia: Artifex o Artefice. Ricerca è la parola che descrive al meglio il mio lavoro. I materiali che prediligo sono: Mani, Cervello, Cuore.

Il video realizzato dall’Associazione ArteMixia, clicca qui Video

Mostre e collaborazioni di Vadis Bertaglia al di fuori di This Is My Church:

naufragi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: