Virginia Bacci

L’arte di Virginia Bacci è poliedrica. Passa con semplicità dalla fotografia sperimentale e analogica alle creazioni scultoree in corda, dalle azioni visive e performative alle creazioni stilistiche. La sua parola fotografica trova la sua massima presentazione nei suoi lavori realizzati con la scatola stenopeica. Questi sono solo alcuni dei tanti fili del suo tessuto di espressione artistica.

Spiccano le sue creazioni in corda e la rappresentazione del corpo accomunando quegli elementi costruttivi come la luce, l’ombra ed il movimento. Ed è proprio sul movimento e sul corpo della donna che si concentra il suo lavoro di ricerca artistica. Scrutando nella propria mente e sorretta dalle proprie ricerche e osservazioni, Virginia Bacci, invita con le sue opere a percorrere dei sentieri tortuosi riservati a chi non si ferma alla semplice consuetudine di un qualunque habitat limitato.

Alex Kova.
Alcuni esempi del suo stile e creazioni alla ricerca di sperimentazione sia nella continua ricerca artistica che in quella performativa. E’ possibile visionare altri lavori sul suo profilo Instagram – Atelier ViBi
Virginia Bacci si presenta

Diplomata all’Accademia delle Belle Arti di Torino nell’anno accademico 2001/2002 con l’elaborato “Il corpo come superficie e il nudo come forma desiderata”, il mio campo di interesse è sempre stato il corpo femminile, che ho studiato ed analizzato sia a livello scultoreo che performativo nonche con l’utilizzo della macchina stenopeica.

Nel 2004 ho aperto la mia prima attività L’Atelier Virginia Bacci, un laboratorio artigiano dove confluivano ricerche sartoriali ed elaborazioni di monili realizzati con materiali innovativi.

Nel 2014 l’accresciuto interesse nella sinergia tra le diverse discipline artistiche, mi ha portato ad aprire la mia seconda attività il D Verso Caffè.

Durante i quattro anni di attività numerose sono state le iniziative da me proposte e decine le collaborazioni con artisti del calibro di Federico Sirianni, Giovanni Ruffino, Davide Di Rosolini, Vito Miccolis (alcuni tra i numerosi curatori e musicisti), Viola Scaglione diettrice del BTT di Torino, lo stilista Walter Dang, e molti altri.

Aggiornamenti sull’attività artistica di Virginia Bacci.

Evento “NO DANY NO PARTY” link

Citazione dal comunicato sulla sua partecipazione all’evento: È  una performer delicata e intensa, manipola fisicamente le ombre e la luce , gioca con il suo corpo , lo usa come se fosse uno strumento artistico, lo svela e lo nega come un poema .  Artista a tutto tondo danza, canta, scolpisce, dipinge, recita.  Inizia il suo percorso  personale nel 2002 dopo la sua laurea all’Accademia di Belle Arti di Torino con l’elaborato  “ Il corpo come superficie e il nudo come forma desiderata “. Fino al 2007 come “ un compagnon francese del 17° secolo ” va di città in città partecipando a numerose collettive. La sua forza comunicativa e creativa la porta a diventare docente esterno presso l’Istituto San Torre di Santa Rosa. Nel 2014 crea il DVERSO CAFÈ, il luogo preferito degli artisti underground di Torino fino al 2018. Oggi al Labgallery This Is My Church occupa un posto  nel direttivo.
 All’evento No Dany. No Party la poetessa delle Ombre e della Luce presenterà  il  suo progetto artistico performativo   “ Il corpo spogliato”

 

29 giugno 2019 partecipazione in mostra al palazzo Birago come una delle artiste selezionate al concorso di International Contemporary Art Prize di Torino (link).

Realizzazione di lavori artistici di video arte in collaborazione con altri artisti:

Punkerotic (link), realizzato sulla poesia di Alex Kova, voce dell’attore Alessandro Chini (Roma), con la collaborazione del tecnico del suono Bruno Ferreira Da Veiga.

IL Viaggio di Penelope (link), realizzato con Alex Kova, poesia di Ivan Fassio, tecnico del suono Bruno Ferreira Da Veiga. Il video prodotto per l’omonimo progetto su idea di Virginia Bacci e proposto a Moncalieri in esterna e realizzato in piena collaborazione con la LabGallery This Is My Church.

Dal 2018 collabora nel direttivo (con Alex Kova e Cecilia Gattullo) e come artista con il LabGallery This Is My Church, uno spazio espositivo e laboratorio in via Principe Tommaso 52a Torino.

Virginia Bacci

tel. 3278934615

mail: virginiabacci@alice.it

f.b. Page : Atelier Vibi

la Chiesa dell'Arte custodisce il suo Credo

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: